Lanuvio Cronaca - Utilenews

Utilenews
Vai ai contenuti

Menu principale:

Campoleone, Acea non ripara una rottura della tubatura, e gli automobilisti costretti a fare la rotatoria con le ruote bagnate.

Tromba d’aria a Lanuvio, invio segnalazione danni colture agricole
24 agosto 2018
Il Comune raccoglie fotografie dei danni all’agricoltura per chiedere lo stato di calamita’ naturale.
Si porta a conoscenza della cittadinanza che a seguito dei forti fenomeni atmosferici (tromba d’aria) verificatesi nella giornata di mercoledì 22 agosto 2018 che hanno interessato il territorio del Comune di Lanuvio causando ingenti danni alle colture agricole e delle strutture, il Sindaco ha inoltrato alla Regione Lazio la richiesta di riconoscimento dello stato di calamità naturale.
Per questa ragione, il Comune di Lanuvio sta raccogliendo informazioni sui danni subiti dagli agricoltori così da poter inviare alla Regione Lazio la conta dei danni per ottenere lo stato di calamità.
Gli agricoltori possono inviare al Comune informazioni e documentazioni fotografiche entro e non oltre il  giorno Venerdì 31 Agosto.  A tale scopo si può compilare il modulo sottostante e farlo pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune con eventuali altre documentazioni allegate.
Si ribadisce che NON SI TRTATTA delle richieste di risarcimento, che dovranno essere fatte in un secondo momento direttamente alla Regione Lazio, dopo che sarà stato eventualmente decretato lo Stato di Calamità.
È fondamentale che siano evidenziati in particolar modo i danni subiti alle produzioni agricole.
Lanuvio, Mauro Di Teodoro, "Quasi completamente rimosso il tetto in eternit del magazzino tabacchi adiacente la stazione ferroviaria".
Una dottoressa di Lanuvio visita il new entry della asRoma . Complimenti a Noemi Terribili

Comitato di Quartiere Campoleone Aprilia - Lanuvio informa:
A seguito della richiesta di un incontro straordinario, inviata in data 01/08/2018, da parte del Comitato di Quartiere di Campoleone inerente all'annoso problema dell'approvvigionamento idrico della nostra Comunità, l'Amministrazione del Comune di Lanuvio si è resa disponibile al confronto nella serata del 08/08/2018.
Dalla riunione, durante la quale il CdQ ha chiesto chiarimenti in merito alle mancanze idriche delle scorse settimane riportando quelle che sono le richieste e le lamentele espresse dalla cittadinanza e riportateci all'assemblea pubblica dello scorso 25/07/2018 in merito al disservizio idrico, sono emerse le seguenti criticità:
- L'impianto di osmosi per depurare l'acqua dei pozzi dall'arsenico produce una perdita, causa della stessa depurazione, di circa il 30% dell'approviggionamento idrico, tale impianto inoltre, realizzato come da contratto con ACEA nel 2011, sarebbe dovuto essere temporaneo e della durata massima di 5 anni.
- Dalle analisi effettuate dai tecnici di ACEA e dai grafici prodotti si evidenzia un consumo di acqua di Campoleone di 22Lt/s a fronte di una disponibilità di 18Lt/s, disponibilità, secondo ACEA, più che sufficiente alle necessità idriche della nostra Borgata. Questo eccessivo fabbisogno, a quanto riferitoci ed al netto delle suddette perdite per l'impianto di depurazione, deriverebbe da una accentuata presenza di allacci abusivi e da una non sufficiente sensibilizzazione della cittadinanza nei confronti del risparmio idrico.
Il Comune si è quindi impegnato ad organizzare da settembre una campagna di controlli da effettuarsi di concerto con i tecnici di ACEA, al fine di riuscire ad identificare con precisione i suddetti abusi all'interno di un contesto di controlli sul territorio riguardanti anche il conferimento dei rifiuti in previsione dell'entrata in vigore dal 01/01/2019 della TARIP.
Come CdQ ci siamo resi disponibili, dal canto nostro, ad organizzare incontri mirati con la cittadinanza per sensibilizzarla con il supporto di professionisti del settore.
- Da settembre dovrebbero finalmente partire i lavori di allaccio all'Acquedotto Acqua Marcia al fine di incrementare il flusso di acqua di 7Lt/s andando a ridurre il gap tra offerta e domanda attualmente in essere. Questo, una mirata lotta agli abusi e l'inizio di una campagna di sensibilizzazione sul risparmio idrico dovrebbe, speriamo, risolvere l'annoso problema dei disservizi idrici alla nostra Comunità.
In chiusura di incontro il Comitato di Quartiere di Campoleone ha proposto al Comune di organizzare un incontro pubblico con la Cittadinanza per portare all'attenzione della Comunità tutte quelle che erano le criticità della gestione di ACEA ATO2 e per rassicurarla su quelle che erano le iniziative intraprese dall'Amministrazione per limitare i disservizi. L'Amministrazione ha invece reputato più opportuno delegare il CdQ a tale compito di informazione e dietro nostra richiesta si è impegnata di redigere una nota tecnica da allegare a questo comunicato. Tale nota è stata richiesta dal CdQ al fine di evitare il rischio di comunicare dati tecnici non corretti.
Ad oggi purtroppo tale nota non ci è ancora pervenuta e quindi, volendo come CdQ informare comunque la cittadinanza dell'incontro del 08/08 scorso, ci scusiamo per eventuali errori inerenti dati tecnici riportati in questo comunicato.
Rimaniamo ovviamente in attesa dal Comune di ricevere la suddetta nota e non appena ci verrà inviata ci impegneremo a darle risalto.
Il Comitato di Quartiere di Campoleone in ultimo coglie l'occasione per augurare un buon Ferragosto e delle serene ferie estive a tutta la Cittadinanza.
Campoleone, Enza Lovino denuncia: Buongiorno a tutti volevo dire a quelle persone che portano i loro cani nello sgambamento che li ci si va x far giocare è correre i nostri cani è se dovessero fare i bisogni i loro padroni sono pregati gentilmente di toglierla.... È diventato uno schifo è pieno di merda.... Una cosa che abbiamo la stanno facendo diventare uno schifo.....Poi ci lamentiamo che a Campoleone non fanno nulla... Se poi siamo noi che non manteniamo pulito....... Poi non vi dico sulla pista di pattinaggio, ci sono bottiglie di plastica ovunque lampione rotto ecc ecc... Vergognatevi
La Asl Roma 6 pronta ad assumere 6 nuovi primari Mostarda: “Continua il reclutamento di eccellenze  per il Nuovo ospedale dei Castelli”
Albano Laziale, 5 luglio 2018
In volata verso il Nuovo ospedale dei Castelli. Dopo l’assunzione dei quattro primari di Pronto Soccorso, Ginecologia e Ostetricia, Chirurgia generale e Medicina interna dello scorso marzo, il reclutamento di professionisti destinati alla nuova struttura, va avanti. Questa volta con i nuovi concorsi per conferire gli incarichi dei primari di Psichiatria, Pediatria, Anestesia e Rianimazione, Radiodiagnostica, Ortopedia e Endoscopia digestiva. La Asl Roma 6 dunque torna ad assumere primari dopo dieci anni di rigido blocco del turn over.  “Si tratta di incarichi apicali, che saranno cruciali per garantire un’assistenza sanitaria di alto livello a tutta la popolazione del territorio”, dice il Direttore generale della Asl Roma 6, Narciso Mostarda. “Questo provvedimento, recentemente autorizzato dalla Regione Lazio, è figlio del Piano di riorganizzazione, riqualificazione e sviluppo del Sistema Sanitario Regionale: quelli passati sono stati anni segnati da sacrifici pesanti ma necessari, grazie ai quali la Sanità del Lazio ha scongiurato il default e si avvia ora verso la fine del commissariamento straordinario. Finalmente stiamo raccogliendo i frutti di una fase difficile e possiamo ricominciare a investire: questo significa sviluppo, cure più veloci e servizi migliori per tutti i cittadini”.
RFI comunica che per lavori di potenziamento sarà sospesa la circolazione dei treni sulla linea Roma-Velletri.



I lavori di manutenzione straordinaria del sottopasso di Ciampino e il rinnovo degli scambi nelle stazioni di Pavona e Lanuvio, partiranno lunedì 30 luglio, e termineranno domenica 19 agosto.
Per consentire l’operatività dei cantieri, sarà modificato il programma di circolazione. Tra Ciampino e Albano tutti i treni saranno sostituiti da autobus; tra Ciampino e Velletri ci sarà un treno ogni ora che fermerà in tutte le stazioni.
Presentata la proposta di rete per la riorganizzazione del trasporto pubblico locale in 8 comuni
Si è tenuta a Palazzo Savelli, questa mattina, la presentazione della Proposta di Rete per la riorganizzazione e l’efficientamento dei servizi di Trasporto Pubblico Locale nell’area dei Comuni di Albano Laziale, Ariccia, Castel Gandolfo, Genzano di Roma, Lanuvio, Nemi, Ciampino e Marino, alla presenza degli amministratori dei territori interessati. Alla presentazione hanno anche partecipato l’Assessore Regionale alla Mobilità Mauro Alessandri, il Presidente di AREMOL Roberto Rastelli, il Presidente di Cotral S.p.A. Amalia Colaceci, la Direzione Regionale Trasporti nella persona del Dott. Stefano Fermante e il Dirigente della Direzione Regionale Territorio, Urbanistica e Mobilità area trasporto su gomma Ing. Bernardo Maria Fabrizio. Il Comune di Albano Laziale è l’ente capofila della convenzione. Quanto illustrato è frutto delle attività di studio condotte negli ultimi mesi, in accordo con le nuove normative vigenti in materia che richiedono azioni tese a razionalizzare ed efficientare la programmazione e la gestione dei servizi relativi al trasporto locale attraverso un’offerta di servizio più idonea ed economica per il soddisfacimento della domanda di trasporto pubblico, la progressiva riduzione dei servizi offerti in eccesso in relazione alla domanda e l’incremento qualitativo dei servizi a richiesta elevata. L’Assessore ai Trasporti, Stefania Cavalieri, ha commentato: «La Proposta di Rete presentata permetterà ai Comuni convenzionati di rispondere meglio alle esigenze di mobilità dei propri cittadini e consentirà un risparmio economico importante per le Amministrazioni, oltre ad un miglioramento delle linee e del servizio all’interno di tutti i territori coinvolti con ricadute positive anche per l’economia dei Castelli Romani». Alle parole dell’Assessore Stefania Cavalieri, hanno fatto seguito quelle del Sindaco Nicola Marini: «Ci apprestiamo ad avviare una fase di gestione condivisa dei servizi e alla prefigurazione di un’area omogenea per lo sviluppo del territorio. Iniziare da un servizio tanto utile alla cittadinanza come il Trasporto Pubblico Locale è significativo. Siamo chiamati a ragionare sempre di più in termini di area vasta per facilitare ogni tipo di sviluppo dei territori all’interno delle dinamiche amministrative della Città Metropolitana di Roma Capitale».
Salve a tutti. Qualcuno ha visto questi due cani? Sono scappati oggi verso le 13 Lanuvio zona stazione, li stiamo cercando ovunque. Sono microchippati e c'è numero di telefono sulla targhetta. Per favore fate girare

CERIMONIA DI INTITOLAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI VIA TERRACINI AI MAGISTRATI FALCONE E BORSELLINO

Domani Mercoledì 23 Maggio 2018 ore 9:30 si svolgerà la cerimonia di intitolazione della Scuola Primaria di via U. Terracini ai Magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino – vittime delle mafia. La manifestazione, promossa dall’Amministrazione comunale e dal Dirigente scolastico Dott.ssa Laura Lamanna, avrà il seguente programma:

09,30 Accoglienza e canto di benvenuto

09,35 Intervento docente scuola primaria

09,40 Letture alunni del Consiglio Comunale dei ragazzi

09,50 Esibizione della Fanfara della Polizia di Stato

10,00 Saluto del Dirigente scolastico Dott.ssa Laura Lamanna, del Sindaco di Lanuvio Dott. Luigi Galieti, del Presidente del Consiglio d’Istituto Fabio Leggieri

10,30 Intervento del Procuratore Capo Dottor Francesco Prete

10,45 Esibizione della Fanfara della Polizia di Stato

11,00 Letture degli alunni del Consiglio Comunale dei ragazzi

11,10 Coro degli alunni dell’I.C. Marianna Dionigi

11,20 Mostra della targa di intitolazione ai Magistrati e contestuale Marcia della Fanfara della Polizia di Stato

11,40 Consegna della foto dei Magistrati agli alunni e lancio dei palloncini

12,00 Inno Nazionale a cura della Fanfara della Polizia di Stato — con Antonello Frezza, Irene Quadrana, Silvia Di Pietro e altri 34



Lanuvio, Villa Sforza filmati

Lanuvio,Centri Estivi Comunali per le Scuole
Con deliberazione n. 15 del 7 maggio 2018, il Consiglio Comunale ha stabilito di procedere alla organizzazione di un Centro Estivo comunale per bimbi di età scolare da realizzarsi presso la sede della Scuola "I. Calvino", oltre che di eventuali, ulteriori centri da ubicarsi sempre presso scuole del territorio.
Per tale servizio l’Amministrazione, volendolo realizzare senza costi, intende avvalersi dell’Associazionismo presente sul territorio attraverso l’istituto della concessione.
La realizzazione sarà in conformità alla vigente legislazione nazionale e regionale e in linea con i seguenti indirizzi:
- realizzazione nel periodo estivo (dal 02 luglio al 30 agosto);
- considerazione di posti riservati a utenti dei Servizi Sociali, nella misura del 10%;
- copertura assicurativa a carico dell’Associazione;
- pulizia giornaliera dei locali del plesso scolastico adibiti alla realizzazione del Centro Estivo Comunale a carico dell’Associazione;
- ricorso all’associazionismo locale (sportivo/culturale) con o senza fini di lucro, presenti sul territorio;
- Centro Estivo Comunale riservato a bambini della Scuola dell’Infanzia e Primaria con le seguenti fasce di età:
dai 3 ai 5 anni;
dai 6 ai 9 anni;
dai 10 ai 12 anni;
per un numero minimo di 20 bambini ed un numero massimo di 80 bambini;
- nel massimo il costo per l’utenza è fissato in € 55,00 settimanali per la frequenza full-time (intera giornata) e in € 40,00 settimanali per la frequenza part-time (dalle ore 8,00 alle ore 12,00);
- l’orario di apertura sarà dalle ore 8,00 alle ore 16,30 senza fornitura di pasti (a carico delle famiglie).
Il servizio verrà affidato direttamente come consentito dal D. Lgs. n. 50/2016.
In attesa della pubblicazione della deliberazione, in corso di elaborazione, ma dichiarata immediatamente esecutiva all’unanimità, si pubblica il presente avviso e lo si inoltra agli Istituti comprensivi del territorio per doveroso conoscenza,al fine di rendere edotte le associazioni presenti sul territorio interessate a quanto sopra, di produrre in tempi brevi una eventuale proposta di realizzazione del centro, pur ricordando che, per il valore del contratto, l’Amministrazione provvederà all’affidamento diretto senza gara, con atto motivato del responsabile del Settore Competente.
A Lanuvio, via Schiuma di Ferro, si aperta una voragine sulla strada a causa della rottura di una conduttura dell'acqua. La Polizia Locale, con l’ausilio della Protezione Civile,  ha fatto picchettare e delimitare l’area, in attesa dell’arrivo della squadra del pronto intervento della società Acea sollecitata ad intervenire.
Disagi al transito per i numerosi residenti della zona.

Questa sera si è svolto il terzo incontro per il gruppo dei genitori degli istituti Marianna Dionigi ed Ettore Majorana di Lanuvio
nell'ambito del progetto #TiBulloFuori del Comune di Lanuvio patrocinato dalla Regione Lazio.
Abbiamo inserito altre tre date per gli incontri: 5, 12 e 19 Aprile presso l'istituto Colonna, via Sforza Cesarini, 26 in Lanuvio, dalle ore 17 alle 19.
Il 29 Marzo, sempre presso lo stesso istituto, dalle 17 alle 19 c'è lo spazio d'ascolto privato, rivolto ai genitori e agli insegnanti.
C'è la possibilità di portare i figli al doposcuola (presso lo stesso istituto Colonna) gestito dall'associazione In Medias Res. Cortesemente si prega di fornire l'adesione a tale servizio, per poter avvisare per tempo gli educatori. Grazie. Dottoressa Roberta Sette


Elena Castellacci VIA CAMPO MORTO TRA CAMPOLEONE E LANUVIO

Lanuvio, Centro Culturale Danza
Nel 1996 nasce a Lanuvio, il Centro Culturale Danza, sotto la direzione di Floriana Galieti, ballerina tersicorea diplomata al Conservatorio di stato di Vienna.Il centro nasce con l'intento di essere un punto di riferimento per la danza
Un'altra ottima prova per il Centro oggi, sul palco del Teatro Orione capitolino!!!
Nel contest nazionale "Danza che passione" le nostre piccole e giovani danzatrici ci hanno regalato tanti premi e soddisfazioni!
Secondo premio per Serena Metlli (vincitrice anche di una borsa di studio per lo "Spoleto Stage" del prossimo novembre) tra i Solisti Classico Allievi con la variazione di repertorio “Principessa Florina” da “La Bella Addormentata”; secondo premio anche al gruppo delle otto bimbe della sezione Classico Aspiranti de “Il Tempo vola”; terzo posto poi per il Solo Classico Aspiranti “Il Sogno” interpretato dalla piccola Irene Braglia. Ben quattro primi posti nel Contemporaneo, con il gruppo Aspiranti “Gocce di rugiada”, i duetti rispettivamente Aspiranti e Juniores di Mya Scarascia ed Irene Braglia “Bon appetit!” e di Marta Monaci e Giorgia Corradetti “In_canti” (ragazze entrambe vincitrici di borse di studio per il Workshop Internazionale "Ischia Danza" 2018), per chiudere con “Lodgical nonsense”, Solo Allievi di Mia Baccarini (per lei, borse di studio per il Workshop Internazionale "Ischia Danza" 2018 e per il prossimo Stage Internazionale "Danzamaremito", quest'anno a Reggio Calabria).
Grazie a tutte le nostre allieve e ai genitori che ci seguono nella nostra passione, il cuore esplode!!!
Floriana e lo staff del Centro
l’Associazione Campoleone Eventi, chiude o no?
La notizia è importante per la nostra comunità!  I cittadini devono sapere cosa sta accadendo all’Associazione che si è occupata negli anni di organizzare la Festa di San Giovanni Battista in collaborazione con la Parrocchia.  Riepilogando possiamo scrivere le dichiarazioni del Segretario dell’ACE Gianni Giubileo “L'associazione di fatto e legalmente non è ancora chiusa, stiamo procedendo alla definizione del percorso che porterà comunque a questo esito”. Le parole ella Tesoriera Alessia Di Giulio “Si è deliberata la chiusura associativa con convocazione di un’assemblea straordinaria dei soci la scorsa settimana, indipendentemente dall'organizzazione della festa di San Giovanni Battista, dateci il tempo per espletare tutte le pratiche. A scanso di equivoci ACE da tempo aveva comunicato l'impossibilità di organizzare la festa patronale 2018 al parroco ed è per questo che è stata convocata una riunione per cercare di coinvolgere altre realtà che la organizzassero indipendentemente dalle sorti associative. Non serve una maglia per fare la festa, basta averne la volontà!”

Lanuvio, l'Assessore Andrea Volpi. A proposito di asilo nido...
Ieri, prima il Sindaco e l'assessore Mario Di Pietro, poi il sottoscritto in compagnia dell'assessore Alessandro De Santis e del consigliere Irene Quadrana coadiuvati dal Settore tecnico comunale, ci siamo recati per un sopralluogo allo stabile che ospita l'asilo comunale per verificare se l'attività dello stesso potesse andare avanti oppure, in virtù di quanto pubblicato in alcune foto, dovesse essere chiuso con urgenza. Premetto che quanto pubblicato da una mamma, foto di due grandi buche e foto di una infiltrazione d'acqua nel soffitto, corrisponde al Vero, ma dichiarare la struttura inidonea ad ospitare i bambini è quanto meno ingeneroso. Già un mese fa, spinti anche dall'opposizione consiliare, abbiamo effettuato un sopralluogo dal quale è emersa la necessità di fare dei lavori. Tali lavori sono stati computati dall'ufficio tecnico e per la realizzazione degli stessi è stata contattata una ditta locale per la realizzazione. Tali lavori erano subordinati all'approvazione del bilancio che avverrà, come previsto per legge, entro il 30 marzo, ma il perpetuarsi si condizioni meteo avverse ( ghiaccio, freddo e pioggia) hanno reso necessario attivare una procedura di urgenza per consentirci di intervenire subito. Rispetto a molte amministrazioni noi siamo soliti rispettare la legge nei minimi dettagli pertanto non permettiamo mai ad una ditta di iniziare i lavori prima della determina di impegno. Rispetto al pezzo di intonaco caduto, e non di cornicione come erroneamente scritto, oltre a rassicurare tutti gli utenti che la situazione è sotto controllo, posso confermare la causa è stata il calo straordinario della temperatura che ha prodotto danni analoghi anche in molte strutture private. Ieri abbiamo avuto modo di constatare che l'attività dell'asilo era in corso senza troppi impedimenti e che le condizioni di sicurezza e di salubrità dei luoghi erano buone. Ringrazio quanti hanno contribuito a sollecitare l'amministrazione ad agire, ma vi assicuro che l'attenzione che abbiamo sulle scuole è altissima. Le 2 buche sono sistemate e presto anche l'infiltrazione d'acqua sarà un problema del passato. Siamo consapevoli, nonostante i nuovi arredi e la straordinaria competenza delle insegnanti, che la struttura e la posizione in cui è collocato l'asilo sono da rinnovare ed è per questo che abbiamo già provveduto ad individuare il luogo dove si potrà costruire un nuovo asilo comunale. Mi dispiace per chi anche questa volta ha voluto farne una questione politica facendola sfociare in un attacco personale ad un assessore, ma non lo è e non lo sarà mai soprattutto quando si parla di bambini.

Sara Caporaso, Stamattina non abbiamo trovato lei. Si chiama Sasha. Se qualcuno dovesse vederla a Campoleone o zone limitrofe può contattarmi gentilmente in privato? Grazie. Oppure la redazione

LAVORI PER 30 MILIONI DI EURO SU NETTUNENSE, PONTINA, CASSIA, FLAMINIA, MONTI LEPINI E AUSONIA
“Ieri, il CIPE ha deliberato un addendum al Piano Operativo del MIT che contiene, tra i vari punti, 30 milioni di euro per la Rete Viaria della Regione Lazio. Si inizierà con via Nettunense, dove, per gli interi 27 km di lunghezza, verrà rifatto, per entrambi i sensi di marcia, il manto stradale, verrà risolto l’annoso problema delle alberature e, dove possibile, verrà allargata la sede stradale e adeguati i golfi di fermata per il servizio di trasporto pubblico. Verranno, inoltre, realizzate tre rotatorie: una all’intersezione tra la via Appia e la via Nettunense, la seconda all’altezza del Divino Amore ed, infine, la terza all’incrocio tra la via Nettunense e la via del Mare. Verranno realizzati anche nuovi attraversamenti pedonali in sicurezza. Entro la fine di marzo, verrà aggiornato il progetto redatto da Astral nel 2011 che fu poi definanziato dalla Giunta regionale precedente. Entro il mese di Aprile, sarà pubblicato il bando di gara per l’esecuzione dei lavori per un importo complessivo di circa nove milioni di euro. Oltre a tali interventi, verrà effettuata la messa in sicurezza di tutti i ponti, viadotti e guard rail della rete viaria regionale, nonché interventi di manutenzione straordinaria sulla pavimentazione delle arterie principali (Pontina, Cassia, Flaminia, Monti Lepini, ecc.)”. Così, in una nota, l’Amministratore Unico di Astral Spa, ing. Antonio Mallamo.
Campoleone, cani in mezzo alla strada.
Il problema maggiore è che sono in mezzo alla strada  e senza controllo e possono creare un incidente.
Lanuvio, petizione, raccolte finora 173 firme. Lanciamo questa petizione per chiedere al Sindaco di Lanuvio, Luigi Galieti l'intervento immediato sulla situazione dei pastori maremmani da sterilizzare presenti sul territorio. Come Presidente dell'Associazione Zampe Felici Onlus con sede a Lanuvio, ho provato più volte ad interloquire con il pastore ed a convincerlo a sterilizzare le cagne in suo possesso, a spese della mia Associazione. Ad ggi la situazione è questa: 3 cuccioli di 20 giorni e 4 cuccioli di 5 mesi il cui tempo d' accoppiamento, non tarderà davvero ad arrivare. La mamma è anch'essa da sterilizzare. Sindaco è diventata un'emergenza, non resti indifferente!!!Tania Signoriello Ass. Zampe Felici Onlus


Località Pietrara davanti al depuratore
Luca Evangelista ha pubblicato questa foto su facebook, affermando che si trova in località Pietrara davanti al depuratore. Questo accadeva il giorno 16 febbraio 2018 alle ore 9:51. In data 22 febbraio, Sandro Bellucci afferma "Tanto è uno stradone di campagna mica si ripulisce è già una settimana magari se si allungano anche di 50mtca". Replica di Mario Di Pietro che afferma:"Sandro forse tu te ne sei accorto solo oggi . Ma c'è chi ha fatto il sopralluogo poche ore dopo . Ci sono in mezzo canne fumarie in eternit sfasciate ( quindi rifiuti speciale ) , fatta richiesta di rimozio e , fatta richiesta alla Asl pee appeovazione puano lavoro, richiesta smaltimento a norma di legge e se tutto fila liscio fra tre mesi è tolta . Quindi ste polemiche sterili da sindrome di abbandono sono inopportune..."

Torna ai contenuti | Torna al menu