Utilenews

Sito di proprietà dell'associazione culturale "Il Mondo delle Idee"
Notizie a cura del "L'Utile" Testata iscritta al Trib. di Velletri, Dec. 5 del 25-03-2005
Utilenews
Vai ai contenuti

Menu principale:

I comunicati e gli annunci vanno inviati nazareno.ferrazza@gmail.com
Sms e WhatsApp 3711508039
Gli “Amici di Beppe Grillo di Lanuvio” hanno nuovamente deciso di rivolgersi al Difensore Civico Regionale a seguito del ripetersi del comportamento dell’Amministrazione Comunale quando è chiamata da noi a fornire risposte ai cittadini e al nostro gruppo politico.

Lo scorso 3 novembre avevamo consegnato ad essa una petizione corredata da ben 1078 firme per richiedere la rimozione dell’amianto presente in una zona da molti decenni, una questione seria e molto sentita come dimostra anche il numero delle firme raccolte che rappresentano quasi un decimo della sua popolazione.

Il nostro statuto comunale prevede che entro 30 giorni l’amministrazione faccia tre cose: fornisca una risposta in merito alle azioni che l’organo competente ha deciso di intraprendere in proposito, provveda a far affiggere negli appositi spazi tale decisione unitamente al testo della petizione e infine ne invii notifica in copia ai firmatari. Di queste tre ne avesse fatta una!

Basti ricordare che tra gli impegni promessi nel programma elettorale dell’attuale lista al governo, si legge come prima delle tre principali direttrici la “valorizzazione del territorio e delle sue potenzialità” così come “L’impianto del programma” mette al primo posto la tutela ambientale, lo sviluppo e la gestione del territorio.

Purtroppo ci sembra che la realtà sia ben lontana da quanto promesso e dialogare con questa amministrazione appare sempre più difficile per cui, al fine di ottenere una risposta su come intendano risolvere questo importante problema, oltre a chiedere nuovamente aiuto al Difensore Civico Regionale, abbiamo protocollato una lettera aperta al Sindaco, sperando che ciò gli riporti alla mente quanto scriveva nel suo programma circa “L’Attività Istituzionale” : “In questo senso va perciò il nostro impegno ad assicurare l’economia dei tempi istruttori e di discussione attraverso lo scrupoloso rispetto e se del caso la revisione delle norme regolamentari.”.

Chissà che il Natale non aiuti a portare a noi e ai nostri concittadini una risposta.

Fine comunicato
Allegata lettera


Iscrizioni per l’anno scolastico 2017-2018
                
in
  • Avvisi
               
       
Si rende noto che a decorrere dal 16-01-2017 e sino al 06-02-2017 sono aperte le iscrizioni per i seguenti ordini di scuola:
SCUOLA DELL’INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA - SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO.
ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “MARIANNA DIONIGI”
Centro Urbano
-SCUOLA DELL’INFANZIA                     Lanuvio  Via Terracini
-SCUOLA PRIMARIA                            Lanuvio  Via Terracini/ Via S. Maria della Pace
-SCUOLA SECONDARIA 1°GRADO       Lanuvio  Via S. Maria della Pace
ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “ETTORE MAJORANA”
Campoleone
-SCUOLA DELL’INFANZIA                    Campoleone-Bellavista
-SCUOLA PRIMARIA                                Campoleone-Bellavista
-SCUOLA SECONDARIA 1° GRADO     Campoleone
SCUOLA INFANZIA COMUNALE
Centro Urbano
ISCRIZIONI ALLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO:
Ai sensi della legge n. 135/2012, le iscrizioni dovranno essere effettuate esclusivamente on-line, per tutte le classi iniziali dei corsi di studio (scuola primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado).  A tal fine, il Ministero ha realizzato una procedura informatica di facile accesso,
disponibile sul portale Miur, per poter effettuare con modalità on line le iscrizioni degli alunni.
Adempimenti delle scuole
Le istituzioni scolastiche curano la redazione del proprio modulo di iscrizione .Il modello della domanda sarà reso disponibile alle famiglie attraverso l’applicazione internet
“Iscrizioni on line” a cui si può accedere dal sito web del Miur.
Adempimenti delle famiglie
Le famiglie per poter effettuare l’iscrizione on line devono:
- individuare la scuola d’interesse (anche attraverso l’aiuto di “Scuola in Chiaro”);
- registrarsi sul sito www.iscrizioni.istruzione.it, seguendo le indicazioni presenti. La funzione di registrazione sarà attiva a partire dalle ore 9,00 del 09 gennaio 2017, con anticipo rispetto all’apertura delle procedure di iscrizioni on line (16 Gennaio 2017) oppure utilizzando le credenziali relative all’identità digitale (SPID);
-compilare la domanda in tutte le sue parti. Le famiglie registrano e inviano la domanda d'iscrizione alla scuola di destinazione attraverso il sistema "Iscrizioni on line", raggiungibile dal sito del MIUR o, preferibilmente, dall'indirizzo web www.iscrizioni.istruzione.it in modo diretto;
-il sistema "Iscrizioni on line" si farà carico di avvisare le famiglie, via posta elettronica,in tempo reale dell'avvenuta registrazione o delle variazioni di stato della domanda. La famiglia, inoltre, attraverso una funzione web potrà in ogni momento seguire l'iter della domanda inoltrata.
-II modulo on line recepisce le nuove disposizioni contenute nel decreto legislativo 28 dicembre 2013, n. 154 che ha apportato modifiche al codice civile in tema di filiazione,in particolare agli articoli 316, 337 ter e 337 quater riguardanti la responsabilità genitoriale . Alla luce delle disposizioni ivi richiamate, la richiesta di iscrizione, rientrando nella responsabilità genitoriale, deve essere sempre condivisa dai genitori. A tal fine nel modulo di domanda il genitore che lo compila dichiara di avere effettuato la scelta in osservanza delle suddette disposizioni del codice civile che richiedono il consenso di entrambi i genitori.
-Per l’iscrizione al tempo pieno occorre presentare la documentazione di lavoro o l’autocertificazione, di entrambi i genitori, presso l’ufficio di segreteria entro e non oltre il 13/02/2017.
- Nel caso si scelga di non avvalersi della religione cattolica, è necessario formalizzare, presso gli uffici di segreteria, la scelta (uscita/entrata posticipata – materia alternativa – studio individuale o di gruppo con assistenza di personale) entro e non oltre il 30/09/2017.
Gli Istituti Comprensivi di Lanuvio ed il Comune di Lanuvio offriranno un servizio di supporto per le famiglie prive di strumentazione informatica nei seguenti giorni ed orari:
v Istituto Comprensivo “Marianna Dionigi” in Via S. Maria della Pace 55 - Lanuvio
Lun. Merc. e Ven. 11.00-12.00   Giov. 15.00-16.30
v Istituto Comprensivo “E. Majorana” in Via Carlo Marx 2 - Lanuvio
Lun. Merc.  11.30-13.00     Giov. 14.00-15.30
DEBBONO ESSERE ISCRITTI  ALLA CLASSE 1^ DI SCUOLA PRIMARIA:
Tutti i bambini che compiono i sei anni di età entro il 31/12/2017 (nati entro il 31/12/2011).
Possono essere iscritti i bambini che compiono i sei anni di eta’ entro il 30/04/2018 (nati entro 30/04/2012).
I genitori residenti nel territorio del Comune di Lanuvio che intendano far frequentare ai figli scuole parificate o diverse da quelle di competenza territoriale, sono tenuti a rilasciare alla segreteria della scuola di residenza una comunicazione scritta entro il 20/02/2017.
N.B. I genitori devono presentare domanda di iscrizione ad una sola Istituzione   scolastica.
DEBBONO ESSERE ISCRITTI ALLA CLASSE 1^ DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO:
gli alunni che abbiano conseguito l’ammissione o l’idoneità a tale classe.
Resta inteso, comunque, che gli alunni provenienti dalle scuole primarie dello stesso Istituto Comprensivo hanno priorità rispetto agli alunni provenienti da altri istituti.
Non si darà luogo ad iscrizioni d’ufficio e dovrà essere utilizzata la procedura di iscrizione on-line.
ISCRIZIONI ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA:
Le iscrizioni alla scuola dell’infanzia sono escluse dalla procedura on-line, e andranno effettuate attraverso domanda in formato cartaceo presso l’istituzione scolastica prescelta, come da modello predisposto dalla scuola e come da orari sotto indicati.
Ø Istituto Comprensivo” MARIANNA DIONIGI” presso l’ Ufficio di Segreteria
di Via Santa Maria della Pace 55  nei giorni di :
Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle ore 11.00 alle ore 12,00
Giovedi  dalle ore 15,00 alle ore 16,30
ØIstituto Comprensivo “E. MAJORANA” presso l’ Ufficio di Segreteria
di via Carlo Marx, 2  - Campoleone nei giorni di :
                     Lun. Merc.  11.30-13.00     Giov. 14.00-15.30
Ø Scuola Infanzia Comunale  P.zza Carlo Fontana presso la Scuola nei giorni di:
Martedì e Venerdì dalle ore 10,00 alle ore 11,30.
Possono essere iscritti i bambini che compiono i tre anni di età entro il 31/12/2017 (nati entro il 31/12/2014).
Possono, altresì, chiedere l’iscrizione alla scuola dell’Infanzia le famiglie i cui bambini compiono tre anni di età entro il 30/04/2018 (nati entro il 30/04/2015).
Per questi ultimi, l’ammissione alla frequenza anticipata, sentiti i competenti organi collegiali, può essere disposta alle seguenti condizioni :
·         Disponibilità di posti;
·         Accertamento dell’avvenuto esaurimento di eventuali liste di attesa;
·         Disponibilità di locali e dotazioni idonee sotto il profilo dell’agibilità e della funzionalità e tali da rispondere alle specifiche esigenze dei bambini di età inferiore a tre anni;
·         Valutazione pedagogica e didattica da parte del collegio dei docenti dei tempi e delle modalità dell’accoglienza.
google-site-verification: google8268535590db9506.html
google8268535590db9506.html]
Lanuvio, l'Amministrazione comunale per rendere agibile il campo di rugby di Campoleone, chiuso per inagibilità nell'aprile 2014. Per eseguire i lavori si è optato per l' utilizzo di lavoratori interinali, dopo un confronto su varie offerte, si è scelto la società Archimede, la quale ha fornito e fornirà un muratore, un pittore, un termoidraulico e un elettricista. I quattro operai dovranno svolgere lavori di manutenzione straordinaria atti alla completa ristrutturazione dei locali spogliatoio, dei servizi igienici per gli spettatori e dei locali tecnici connessi al centro sportivo. Le maestranze saranno inquadrato a 18 ore a settimana part time 50%. I lavori sono in un buono stato di avanzamento, ma a fine di pervenire alla conclusione dei lavori prevista per il 31-12-2016, le. Maestranze dovranno lavorare ancora per giorni.

Lanuvio Wind perde il segnale.
Lanuvio la società Wind vuole potenziare il segnale, per tale ragione presenta un progetto per l installazione di un impianto per l'adeguamento della rete Wind, su un area sita nei pressi della strada provinciale Laviniense nel territorio di Lanuvio. Vi è stato il diniego da parte del Suap. La decisione non è piaciuta a Wind che ha fatto ricorso al Tar. Il Comune per difendere le ragioni e l'interesse dell'Ente, ha disposto il compenso di 800 euro a favore dell'Avvocato.

Lanuvio, Galieti illumina Montegiove.  
Lanuvio, via Montegiove Vecchio sarà illuminata, infatti, nei giorni si è svolta la gara che ha per oggetto, i lavori di realizzazione dell’impianto di pubblica illuminazione su via Montegiove Vecchio 1 lotto. La breve storia! Con Deliberazione della Giunta Comunale n. 82 del 13/07/2015 è stato approvato lo Studio di fattibilità dei “Lavori di realizzazione dell’impianto di pubblica illuminazione su Via Montegiove Vecchio”, redatto dall’Ufficio Tecnico Comunale, di complessivi € 200.000,00, di cui € 167.606,30 per lavori, di cui € 9.000,00 per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso, ed € 32.393,70 per somme a disposizione dell’Amministrazione Comunale. Successivamente con Deliberazione della Giunta Comunale n. 135 dell’11/12/2015 è stato approvato il progetto definitivo dei Lavori di realizzazione dell’impianto di pubblica illuminazione su Via Montegiove Vecchio, redatto dal Geom. Alfredo Leoni e dall’Arch. Giancarlo Capomagi del Settore I, di complessivi € 200.000,00, di cui €162.129,27 per lavori a base d’asta, comprensivi di € 8.211,86 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso, ed € 37.870,73 per somme a disposizione dell’Amministrazione Comunale. Ad un certo punto che per motivi finanziari , l'Amministrazione ha ritenuto opportuno realizzare l’opera in più stralci e di procedere alla realizzazione di un primo lotto funzionale dell’importo onnicomprensivo di € 139.000,00. Ritorno in Giunta Comunale n.20 del 27/02/2016 è stata approvata la nuova stesura della progettazione definitiva dei “Lavori di realizzazione dell’impianto di pubblica illuminazione su Via Montegiove Vecchio – I Lotto -”, redatto dal Geom. Alfredo Leoni e dall’Arch. Giancarlo Capomagi del Settore I, di complessivi €139.000,00, di cui € 118.341,35 per lavori a base d’asta, comprensivi di € 8.211,86 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso, ed € 20.658,65 per somme a disposizione dell’Amministrazione Comunale;di procedere pertanto all’affidamento definitivo dei lavori suddetti alla Ditta PALOMBI RENZO con sede ad Albano Laziale in Via Pietrara n. 11, la cui offerta ha ottenuto un punteggio definitivo pari a 94,710, e che ha offerto un ribasso del 26,134% da applicare sull’importo posto a base di gara pari ad € 110.129,49, corrispondente ad un importo netto di € 81.348,25 oltre € 8.211,86 per oneri della sicurezza, per un importo contrattuale di € 89.560,11, oltre € 8.956,01 per IVA 10%, per complessivi € 98.516,12.

Lanuvio, il Comune chiede soldi alla Regione Lazio,
per i lavori di recupero della cinta muraria e realizzazione collegamento verticale, tra il parcheggio di Piazza della Repubblica e la sovrastante Piazza di S. Maria Maggiore. La Giunta Comunale ha approvato il progetto definitivo da presentare per il bando regionale per la concessione di finanziamenti a favore dei Comuni per la realizzazione di investimenti a carattere locale per il periodo 2016/2018. Tale bando prevede la possibilità di richiedere un contributo per un'importo complessivo del progetto pari ad euro 350.000, con una quota di compartecipazione da parte del Comune richiedente pari o superiore al 10% dell'importo. L'Amministrazione Comunale, nell'ambito della manutenzione ed il recupero del proprio centro storico ha programmato un intervento di valorizzazione e rivitalizzazione del patrimonio edilizio storico consistente nel recupero della cinta muraria e nella realizzazione di un collegamento verticale tra il parcheggio di Piazza della Repubblica e la sovrastante Piazza di S. Maria Maggiore. Il progetto è stato redatto dall'ufficio progettazione del Comune di Lanuvio, per un importo complessivo di 335.000. Se verrà finanziata l'opera, saranno a carico della Regione Lazio euro 301.500, invece il Comune di Lanuvio verserà euro 33.500. Il bando per il Centri storici perseguono in particolare i seguenti obiettivi: la tutela dell'integrità fisica e la valorizzione dell'identità culturale del centro storico; il mantenimento, od il ripristino dell'impianto urbano; la tutela, la valorizzazione e la rivitalizzazionedel patrimonio edilizio storico; il recupero abitativo e sociale del patrimonio edilizio minore o di base; l'integrazione di attrezzature e servizi mancanti, compatibilmente con la morfologia dell'impianto urbano e con i caratteri tipologici e stilistici-architettonici del patrimonio edilizio storico da riutilizzare; l'ammodernamento e la riqualificazione dell'urbanizzazione primaria.



google-site-verification: google8268535590db9506.html
Cras eget lacus dignissim, pretium velit non, cursus lacus. Curabitur efficitur nisi enim, id interdum metus maximus ut.
<!-- Inizio Codice ShinyStat -->
<script type="text/javascript" src="//codice.shinystat.com/cgi-bin/getcod.cgi?USER=utile"></script>
<noscript>
<a href="http://www.shinystat.com/it/" target="_top">
<img src="//www.shinystat.com/cgi-bin/shinystat.cgi?USER=utile" alt="Statistiche" style="border:0px" /></a>
</noscript>
<!-- Fine Codice ShinyStat -->
Torna ai contenuti | Torna al menu